Minotauro

TRATTO DALL'AMBIENTAZIONE DI DRAGONLANCE

IL MINOTAURO DI KRYNN:

I minotauri sono grandi e robusti, ma non molto agili. Fin dalla gioventù, i minotauri si concentrano sullo sviluppo dei loro muscoli, piuttosto che del loro cervello. L'arroganza dei minotauri, inoltre, può risultare offensiva agli occhi delle altre razze. Sono dotati di una pelle molto dura ed il loro olfatto è particolarmente sviluppato. Un minotauro può usare le sue corna come armi naturali per effettuare un attacco da incornata.
I minotauri di Krynn sono famosi marinai e gladiatori, convinti della propria superiorità rispetto alle altre razze di Krynn. Sono umanoidi dalla testa di toro alti e muscolosi, tra 1.95 e 2.25 metri di altezza e un peso tra 150 e 225 kg. Il corpo è coperto da un pelo corto di colore dal rosso al castano, con occhi castani o neri. I minotauri sono onnivori e mangiano sia carne che vegetali. Non indossano molti abiti, a volte poco più di un perizoma o un gonnellino. Essendo un popolo di marinai guerrieri apprezzano sia le scene violente che gli oggetti che ricordano il mare. I minotauri parlano il Kothiano e spesso anche il comune. Sebbene non tutti i minotauri siano dei combattenti, tutti i membri della razza devono dimostrare la loro validità di combattenti nel Circus: un'arena gladiatoria in cui l'abilità nelle armi determina chi è più adatto a governare. Al di fuori delle loro terre native, la maggior parte dei minotauri incontrati sono combattenti o esperti marinai. I minotauri sono combattenti feroci, che si lanciano in battaglia fiduciosi delle proprie capacità. Sono combattenti intelligenti che studiano fin da piccoli le tattiche di combattimento e assalgono solo quegli avversari che sono certi di sopraffare. Quando abbordano una nave nemica, ne disperdono la ciurma con le armi a distanza e poi utilizzano corde e rampini d'abbordaggio per occuparne le postazioni chiave.
I minotauri ritengono che l'onore e la forza siano gli aspetti più importanti di una civilità. L'onore è definito dal mantenere la parola data e rispondere a qualsiasi sfida. La forza viene dimostrata tramite le attività giornaliere e, più importante, la superiorità in battaglia. Questi concetti vengono regolarmente messi alla prova nel grande Circus, dove i minotauri lottano per ottenere posizioni sociali e difendere l'onore. I minotauri seguono i loro capitani, e l'imperatore, che per mantenere il suo trono deve combattere alla morte contro gli sfidanti. I minotauri femmina ricoprono gli stessi ruoli dei maschi nella società, e devono dimostrare il loro valore allo stesso modo. I minotauri sognano di dominare tutte le altre razze. I singoli individui sperano di salire di rango dimostrandosi forti e onorevoli, mentre come nazione, i minotauri pianificanodi conquistare tutto Ansalon. I minotauri amano i piaceri, le arti e le forme di intrattenimento, sebbene siano spesso tutte legate al loro amore razziale per i conflitti e l'oceano. La maggior parte dei minotauri venera Sargas (aka Sargonnas) come propria divinità patrona, sebbene alcuni ribelli di allineamento buono venerino Kiri-Jolith.

SARGONNAS:

Storia: la chiesa di Sargonnas iniziò a prosperare quando il dio notò la razza appena creata dei minotauri. Impressionato dalla loro forza e dalla loro intelligenza, comparve loro sotto forma di minotauro e li aiutò a dare forma alle loro convinzioni. Col tempo, il culto di Sargonnas si diffuse tra i minotauri e venne riconosciuto come la religione ufficiale di quella razza. Il culto di Sargonnas presso i minotauri e le altre razze si indebolì e iniziò a cedere sotto il peso della Proclamazione della Virtù Manifesta del Gran Sacerdote. I minotauri vennero perseguitati e ridotti in schiavitù, per essere inviati nelle arene dei gladiatori o essere utilizzati come schiavi sulle galere marinare di Istar. Il Cataclisma venne vissuto come un giorno di liberazione dal popolo dei minotauri, che si riscossero dal gioco dei loro oppressori umani e videro le loro terre isolate da quelle degli altri, nell'oceano. I molti torti subiti nel corso della Guerra delle Lance favorirono la diffusione del culto di Sargonnas tra tutti i popoli di Ansalon.

Sargonnas è un mistero per i popoli di Ansalon, e il dio incoraggia questo alone di mistero che lo avvolge. E' una divinità pianificatrice che ama lavorare da sola e in isolamento. Anche se a volte è costretto a lavorare assieme a loro, non è vincolato da nessuna lealtà agli altri dei oscuri. Disprezza le divinità del Bene, con l'eccezione di Kiri-Jolith, per il quale nutre un riluttante rispetto. Sargonnas è un dio permaloso, combattivo e infido, che richiede stretta obbedienza da coloro che lo servono. I minotauri sono i suoi più devoti servitori. Lo chiamano Sargas e credono che il dio abbia l'aspetto di un minotauro. Ai loro occhi Sargas rappresenta il potere conquistato attraverso la forza bruta e conservato attraverso l'onore. I minotauri guardano con disprezzo gli umani o i membri delle altre razze che affermano di adorare Sargonnas, spesso rifiutandosi di ammettere che la loro divinità sia lo stesso Sargonnas degli altri popoli. Molti degli adoratori di Sargonnas al di fuori dei minotauri lo considerano il dio della vendetta. I suoi chierici vengono spesso contattati da quegli individui a cui è stato fatto un torto, che desiderano ottenere vendetta al di fuori della legge su coloro che li hanno offesi. I cacciatori di taglie spesso adorano Sargonnas. Il pugno di Argon è il giorno sacro più importante del clericato. Fu in questo giorno che i minotauri divennero il popolo eletto e si ribellarono ai nani di Kal-Thaz (che li avevano asserviti), massacrando tutti i nani di quella comunità. Anche se inizialmente era una festività celebrata dai minotauri, è stata in seguito adottata anche dagli altri seguaci di Sargonnas, che celebrano la convizione secondo la quale il potere autorizza ogni azione. Sargonnas era il consorte di Takhisis, anche se il suo rapporto con la dea era conflittuale. I loro figli sono Zeboim e Nuitari.

ISOLE DEL MARE DI SANGUE:

Le isole del Mare di Sangue si trovano a nord-est del continente di Ansalon. La regione era un tempo parte del continente, ma la sua popolazione si ritrovò a vivere sulle isole quando la montagna di fuoco venne scagliata su Ansalon. Vennero all'improvviso tagliati fuori dagli altri reami da una continua tempesta chiamata Maelstrom.
Le isole del Mare di Sangue sono abitate per lo più dai marinai. La popolazione si guadagna da vivere trasportando carichi e merci di vario tipo, o attraverso la pesca. Molti marinai risiedono sull'isola di Saifhum. E' possibile imbattersi nei pirati in queste zone, anche se i punti più pericolosi sono attorno a Saifhum e all'isola di Kothas.
Le isole di Kothas e Mithas sono il dominio dei minotauri. Si tratta di una razza brutale e combattiva dotata di un grande senso dell'onore. Ogni cosa all'interno della società dei minotauri viene decisa attraverso combattimenti d'onore, dai rituali d'accoppiamento, all'elezione del nuovo imperatore. I minotauri abbattono gli alberi delle lussureggianti foreste di Elian per costruire le loro navi. Effettuano rapide sortite fino a Flotsam quando hanno bisogno di rifornimenti, ma mai in grosse quantità, in quanto preferiscono razziare le navi di Saifhum.

Caratteristiche geografiche principali: Le isole del Mare di Sangue sorgono ad est del Maelstrom, un vortice scarlatto che si apriva al centro del Mare di Sangue. L'Oceano di Courrain si estende ad est delle isole, ed è considerato l'estremo oriente di Ansalon. Cosa si trovi oltre quel punto è un mistero.
Le Isole del Mare di Sangue sono quattro. Ad ovest si trova Saifhum, l'isola dei pirati. A nord sorge Karthay, un'isola dai molti misteri. A sud sono situate Mithas e Kothas, le isole dei minotauri.
Karthay: Karthay è la più grande delle isole e quella più a nord. E' una terra calda fatta di pianure spoglie e alte montagne ricoperte di foreste pluviali. Le Montagne della Cima del Mondo (le più alte di tutto Ansalon), al nord, sono relativamente inesplorate, anche se si vocifera che racchiudano foreste lussureggianti e impenetrabili.
Kothas: Appena a sud di Mithas si trova l'isola di Kothas. Questa terra è dominata dai minotauri e dai pirati. Su Kothas c'è poca vegetazione e nessun vulcano. Buona parte della popolazione dell'isola risiede a Kalpehtis, lungo la costa. Il porto dell'isola è Shiv.
Mithas: Mithas sorge a sud di Karthay, ed è popolata dai minotauri. Mithas è un'isola vulcanica con quattro vulcani attivi che sovrastano una pianura ricoperta di vegetazione. La capitale è Lacynos, chiamata anche "Nethosak" in Kothiano, che è riparata dal Mare di Sangue aperto dalla Baia Cornuta. Il porto dell'isola è Meitol.
Saifhum: Saifhum è una terra aspra, ma fertile. E' punteggiata da piccoli boschetti e percorsa da alcuni corsi d'acqua. I marinai che hanno colonizzato quelle terre hanno costruito mulini ad acqua e mulini a vento, oltre a carri a vela che camminano su rotaie di legno lungo le vie lastricate della città. L'isola è composta da varie colline rocciose sulle quali crescono, a chiazze, vari tipo di vegetazione, ma è quasi del tutto priva di creature native. Il luogo principale dell'isola è l'insediamento marino di Sea Reach.
Luoghi Importanti:
Occhio del Toro: si tratta dello stretto che passa tra Kothas e Mithas. Le scogliere sul lato di Mithas respingono le onde marine, rendendo le acque particolarmente difficili. Sul lato di Kothas, le acque sembrano più calme, ma nascondono correnti insidiose e covi di streghe marine.
Torre di Winstone: le rovine più importanti di Karthay sono quelle di un monolito alto circa 40 metri che un tempo fungeva da faro per i viaggiatori diretti o provenienti da Istar. Ora è abbandonato, e si dice che sia maledetto.

ULTERIORE APPRONFONDIMENTO DEL MINOTAURO

La violenza della razza dei Minotauri ha le sue radici nella loro creazione. In origine un clan di orchi che vivevano sulla costa occidendentale di Taladas, i minotauri furono creati quando la Gemma Grigia giunse nel villaggio di questo clan e trasformo' dolorosamente gli orchi in minotauri.

Quando queste sfortunati "uomini-bestie" cercarono aiuto dai propri fratelli orchi, quest'ultimi li asservirono. Alcuni si ribellarono e fuggirono via mare verso Ansalon per iniziare una nuova esistenza.
Ma prima di lasciare Taladas, i ribelli tinsero la terra con il sangue degli orchi e ne distrussero gli insediamenti.

I minotauri sono dei conquistatori, guerrieri onorevoli e come la maggior parte delle razze di Krynn si credono gli eletti degli dei.

Aspetto

I minotauri assomigliano ad un misto tra un uomo ed un toro.
Sono discendenti degli orchi toccati, in passato, dalla Gemma Grigia.

La loro testa e' quella di un toro con corna che posso arrivare anche a due piedi di lunghezza per i maschi, mentre possono essere piu' piccoli per le femmine.

Sono di stazza robusta e muscolosa, il loro corpo e' ricoperto di pelliccia di solito marrone, pressoche' biondo, ma puo' essere anche nero o bianco, quest'ultimo e' molto raro.

Personalita'

I Minotauri sono sicuri di tre cose: la forza rende giusti, i minotaursi sono destinati a governare il mondo e tutto cio' che viene conquistato appartiene al conquistatore.

Un minotauro, vede qualsiasi segnale di debolezza (mentale o fisico) come la cosa peggiore che puo' accadere ad un essere vivente.
Questo modo di pensare fortifica il complesso di superiorita' della razza. Non hanno problemi ad intraprendere tattiche di guerilla o ritirarsi, se questo fa parte di un piano altrimenti per i minotauri cadere in battaglia combattendo il nemico e' il modo piu' onorevole, per un minotauro, di morire.

L'orgoglio della razza e' la forza ma anche l'astuzia e a volte la magia sono dei buoni mezzi per raggiungere i propri obbiettivi e quelli della comunita'.

I minotauri sono molto competitivi e combattono secondo le regole, non amano perdere, ma non dimostrano rancore verso coloro che li hanno battuti se questi lo hanno fatto senza usare inganni.

Un'altro importante principio dei minotauri e' l'onore: quello della propria razza, della famiglia, il proprio e quello dei compagni.
I minotauri sono fedeli e caparbi, una volta che un minotauro e' convinto di qualcosa e' molto difficile fargli cambiare idea.
Questo spesso porta i rappresentanti di questa razza ad affrontare difficili prove anche contro forze opprimenti pur di difendere le proprie convinzioni.

Su tutto Krynn solo la cultura dei minotauri e' l'unica veramente basata sull'ugualianza: non esistono caste all'interno delle comunita' minoiche, tutti possono migliorare il proprio stato sociale per sino gli appartenenti alle altre razze, infine qualsiasi minotauro puo' diventare imperatore sconfiggendo l'attuale detentore del potere in duello nell'arena.

L'arena e' il luogo dove il rango e la giustizia vengono chiesti od ottenuti.

Relazioni con le altre razze

A causa del complesso di superiorita' dei minotauri le loro relazioni con le altre razze non sono sempre facili. Per gran parte della loro storia, i minotauri sono stati usati come schiavi-guerrieri dalla maggior parte delle razze di Krynn che sono state padrone o nemiche dei minotauri.

In generale commerciano pressocche' con tutte le altre razze.

Hanno un forte risentimento cono i nani che li asservirono prima del Cataclisma e per la stessa ragione, con gli orchi che con l'inganno li governarono durante la Guerra delle Lance.

Rispettano i cavalieri di Solamnia, che vedono come individui onorevoli anche se limitati.

I minotauri sono riconosciuti da tutti come fieri combattenti ed eccellenti marinai.

Hanno una buona organizzazione, il governo si basa su un Impero senatoriale e su Taladas le legioni sono rispettate e temute.

Territori dei minotauri

Su Ansalon vivono sulle isole di Mithas e Kothas aldila' del Mare di Sangue, su Taladas governano su tutti i territori della Lega Imperiale dei Minotauri e l'isola di Kazelati.
Quest'ultima e' una comunita' che la leggenda vuole essere stata fondata dal leggendario minotauro Kaz e la sua compagna Helati.

Su Ansalon, i minotauri hanno adottato una cultura marinara, le loro due isole fondate sulla forza, sono governate da un imperatore che risiete a Nethosak la capitale di Mithas.
I consiglieri dell'imperatore sono il Cerchi Supremo, un gruppo formato dagli otto minotauri piu' potenti della comunita'.
Ciascun membro del Cerchio ha vinto il suo posto combattendo personalmente nell'arena e rimane in carica a vita difendendo la posizione combattendo, mediamente un membro del Cerchio rimane in carica circa cinque o sei anni.

Religione

I minotauri riconoscono tutte le divinita' ma per lo piu' sono fedeli di Sargonnas, alcuni adorano anche Kiri-Jolith.
Su Ansalon i minotauri adorano anche Zeboim, la dea dei mari.

In generale vedono gli dei del bene deboli ed insofferenti come i loro seguaci.

IL MINOTAURO SU DRL 4TH AGE

Naturalmente le notizie riportate nel post precedente sono state fatte sulla base di un gioco cartaceo, in questo caso Dungeons and Dragons. Purtroppo, a causa di alcune limitazioni che renderebbero altrimenti INGIOCABILE una cosa del genere su uno shard di Ultima Online, è inevitabile scendere a dei "compromessi accettabili". Comincerò a trattare quindi le Differenze sostanziali tra il manuale e DRL.

a) Abbigliamento: naturalmente per ovvie questioni di giocabilità è impensabile andare in giro, soprattutto per un guerriero, senza alcuna protezione al di fuori di una semplice armatura di cuoio o di un gonnellino. Pertanto non ci sarà nessun vincolo per le armature.

b) Circus (aka Arena di Mithas): ci saranno con una scadenza il più possibile regolare, dei giochi gladiatori nel grande Circus a Mithas, dove i guerrieri si giocheranno la loro posizione sociale.
Sempre per ragioni di giocabilità, la carica di Imperatore non sarà messa in palio, questo per non favorire l'ascesa di un pg che ha esclusivamente macrato a danno di una persona che è una "garanzia". Stessa cosa vale per il Vice-Governatore, che è da considerarsi come il braccio destro dell'Imperatore e suo sostituto in caso di assenza. Questa persona deve godere della totale fiducia dell'Imperatore ed è lui a sceglierla a sua discrezione.
Invece saranno in palio i gradi all'interno dell'esercito ed eventuali titoli di onoreficenza (ricordate sempre quanto per un minotauro è importante l'Onore!).
I Pro saranno molti: ci avvicineremo ulteriormente alla saga, eviteremo una situazione di staticità delle cariche e daremo così la possibilità a più o meno tutti di mettere in mostra le proprie qualità, creeremo una competitività positiva; tutto questo con un unico scopo, migliorare il nostro GDR.
Di svantaggio sostanzialmente ce n'è uno: potrebbe capitare che una carica importante venga Conquistata da un pg che non è assolutamente in grado di interpretare con decoro, sia per le proprie conoscenze limitate, sia per la scarsa esperienza di gdr puro e semplice.
In questo caso sarà l'imperatore stesso ad intervenire, "esonerando" il malcapitato.

c) Il clericato di Sargas:

1)Saluto: Il saluto tipico dei Minotauri è "Sangue e Onore" e ricordatevi che siamo tutti fratelli in ON. Non voglio vedere INCHINI o roba simile.

2)Il comportamento del Clericato: IL Clericato di Sargonnas è caratterizzato da una sorta di segretezza. Una segretezza che travalica l'umana comprensione. Le loro chiese si erigono libere agli occhi di tutti, una vera offesa per la mente, perché ciò che ne avviene dentro le mura è un segreto ben celato dal sacerdozio. Vedere ma non sapere, credere e non comprendere. La vendetta amministrata dal clericato sa essere lenta se occorre, ma ottiene sempre il risultato. Molti assassini si ritrovano con il culto di Sargonnas. Tramano nell'oscurità per ottenere la gloria del Dio, non amano lavorare con i Chierici di Takhisis ma se occorre lo fanno. Detestano i chierici di Morgion, ma il loro intrigo li porta perfino a collaborare con i preti che venerano un dio che vorrebbe la morte di Sargonnas, per poi pugnalarli alle spalle. Vestono con tuniche rosso e nero.

3) Tradizioni: Il pugno di Argon è il giorno sacro più importante del clericato. Fu in questo giorno che i minotauri divennero il popolo eletto e si ribellarono ai nani di Kal-Thaz che li avevano asserviti, massacrando tutti i nani di quella comunità. Anche se inizialmente era una festività celebrata dai minotauri, è stata in seguito adottata anche dagli altri seguaci di Sargonnas, che celebrano la convizione secondo la quale il potere autorizza ogni azione.

4) Religione: La chiesa di Sargonnas iniziò a prosperare quando il dio notò la razza appena creata dei minotauri. Impressionato dalla loro forza e dalla loro intelligenza, comparve loro sotto forma di minotauro e li aiutò a dare forma alle loro convinzioni. Col tempo, il culto di Sargonnas si diffuse tra i minotauri e venne riconosciuto come la religione ufficiale di quella razza. Il culto di Sargonnas presso i minotauri e le altre razze si indebolì e iniziò a cedere sotto il peso della Proclamazione della Virtù Manifesta del Gran Sacerdote. I minotauri vennero perseguitati e ridotti in schiavitù, per essere inviati nelle arene dei gladiatori o essere utilizzati come schiavi sulle galere marinare di Istar. Il Cataclisma venne vissuto come un giorno di liberazione dal popolo dei minotauri, che si riscossero dal gioco dei loro oppressori umani e videro le loro terre isolate da quelle degli altri, nell'oceano. I molti torti subiti nel corso della Guerra delle Lance favorirono la diffusione del culto di Sargonnas tra tutti i popoli di Ansalon.

Sargonnas è un mistero per i popoli di Ansalon, e il dio incoraggia questo alone di mistero che lo avvolge. E' una divinità pianificatrice che ama lavorare da sola e in isolamento. Anche se a volte è costretto a lavorare assieme a loro, non è vincolato da nessuna lealtà agli altri dei oscuri. Disprezza le divinità del Bene, con l'eccezione di Kiri-Jolith, per il quale nutre un riluttante rispetto. Sargonnas è un dio permaloso, combattivo e infido, che richiede stretta obbedienza da coloro che lo servono. I minotauri sono i suoi più devoti servitori. Lo chiamano Sargas e credono che il dio abbia l'aspetto di un minotauro. Ai loro occhi Sargas rappresenta il potere conquistato attraverso la forza bruta e conservato attraverso l'onore. I minotauri guardano con disprezzo gli umani o i membri delle altre razze che affermano di adorare Sargonnas, spesso rifiutandosi di ammettere che la loro divinità sia lo stesso Sargonnas degli altri popoli. Molti degli adoratori di Sargonnas al di fuori dei minotauri lo considerano il dio della vendetta. I suoi chierici vengono spesso contattati da quegli individui a cui è stato fatto un torto, che desiderano ottenere vendetta al di fuori della legge su coloro che li hanno offesi. I cacciatori di taglie spesso adorano Sargonnas. Sargonnas era il consorte di Takhisis, anche se il suo rapporto con la dea era conflittuale. I loro figli sono Zeboim e Nuitari.

5)Sargonnas o Sargas: Divinità dell'Oscurità
Allineamento:Legale Malvagio

Sargonnas è il Dio Della Guerra e della Vendetta. Il suo titolo e' "Oscura Vendetta", e i suoi altri nomi includono Argon (Istar, Ergoth), Portatore di Fuoco (Hylo), Sargas il Distruttore (Mithas), Gonnas l'Ostinato (Icewall), Kinis (Qualinesti), Kinthalsas (Silvanesti), Masal-Lasim (Tarsis), e Sargonax che Piega (Thorbardin). Sargonnas è un Dio permaloso, combattivo e infido, che richiede stretta obbedienza da coloro che lo servono. E’ una divinità pianificatrice che ama lavorare da sola. Talvolta esplode in tutta la sua collera, devastando intere zone, trasformando le pianure in deserti e le montagne in vulcani, rigurgitanti fiamme inneggianti al Dio. Sargonnas è il Marito di Takhisis, anche se il loro rapporto è sempre conflittuale. I Loro Figli sono Zeboim e Nuitari. Disprezza le Divinità del Bene, con l’eccezione di Kiri-Jolith, per il quale nutre un riluttante rispetto.

Avere un pg non è assolutamente facile, anzi, è difficile saperlo interpretare correttamente e spesso si rischia di "ruolare" un umano con le corna, senza invece giocarlo come meriterebbe.

REGOLE DA FAR SEGUIRE AGLI STRANIERI SULLE ISOLE MINOICHE

MITHAS:
Nessuno che non sia minotauro puo' calpestare il suolo sacro di Mithas. Se vedete qualcuno intimatelo di partire con la sua nave e se non obbedisce…Morte a lui!
Nemmeno gli alleati possono camminare liberamente su Mithas senza chiedere prima un permesso speciale all'Imperatore.

KOTHAS:
Su Kothas possono camminare liberamente gli alleati…tutti gli altri possono approdare solo per il commercio o solo per andare alle grotte(poichè i gm mi dissero che non possiamo nazionalizzare il dungeon).
Se scovate delle persone che fanno qualunque altra cosa, intimategli di andarsene, se si rifiutano passate alle armi.
Come ultima cosa su Kothas è vietato portare maschere…se la persona che porta la maschera dopo le intimidazioni nn se la toglie si passa nuovamente alle armi.

ERGOTH DEL NORD e Kayolin:
sull'Ergoth le uniche leggi sono le seguenti: Si uccidono i nemici di gilda che la calpestano e si controlla che l'impero dell'ergoth e i kender non si ribellino.
Stessa cosa per Kayolin, si controlla che nessuno si ribelli e si uccidono i nemici di gilda.

BARCHE ORMEGGIATE:
Qualsiasi nave che verra' avvistata ormeggiata al porto o anche vicino alle coste delle sacre isole minoiche verra' abbattuta.
Non vogliamo navi sconosciute intorno ai nostri territori.

CARICHE DELL'IMPERO MILITARI ASSEGANTE CON I TORNEI:

Giovane Minoico - Doppio fermaglio colore Dragon
Dekariano Minoico - Doppio fermaglio colore White
Hekturione Minoico - Doppio fermaglio colore Darkelf
Capitano Minoico - Doppio fermaglio colore Crystal
Treveriano Minoico - Doppio fermaglio colore Blood

CARICHE DEL CLERICATO DI SARGONNAS (vengono assegnate dal Priore e vengono affiancate al grado militare):

Priore [Massimo 1]
Abate [Massimo 2]
Sacerdote [Massimo 6]
Accolito [Nessun limite]
Novizio di Sargas [Nessun limite]

REGOLE PER CREARE IL NOME DEL CLAN:
I clan sono gruppi di minoici che cercano di prendere esempio da un' antico antenato del popolo al quale si attribuiscono numerose gesta eroiche.
Il nome del clan e' composto dal nome dell'eroe preceduto da due possibili "desinenze"(se cosi' si possono chiamare :-/):
"Es" oppurre "De"
Il nome e' preceduto da Es se l'eroe era originario di Mithas. Invece se il nome e' preceduto da De vuol dire che l'eroe era originario di Kothas.

Esempio: il mio clan si chiama De-Khaed

CRONOSTORIA

- Creazione della razza: Ci sono poche fonti sulle origini della specie minoica…Si ritiene che 3000 anni prima del Primo Cataclisma, nel periodo in cui gli ogre stavano decadendo ad orchi, la Gemma Grigia ne tramutò un quarto in minotauri…Secondo i minotauri stessi invece Sargas si incarnò in un gigantesco falco di fuoco, scelse i più meritevoli tra gli orchi, li condusse in volo ai margini orientali di Ansalon e pose su ciascuno di questi prescelti il suo segno, che li tramurò in minotauri…

- Schiavitù sotto i nani: Sognando un proprio impero i minotauri fondarono Mithandrus, dalla quale assediarono il regno nanico di Kal-Thax…Furono sconfitti, Mithandrus fu rasa al suolo dai nani ed i minotauri furono resi schiavi e per 200 anni lavorarono nelle miniere…Quando le sommosse popolari divisero Kal-Thax in due, creando il regno nanico di Thorin, i minotauri, sotto la guida di Ambeoutin e di Belim si ribellarono, massacrando i nani e distruggendo Kal-Thax…

- La visione: Alla morte di Belim Ambeoutin ricondusse il popolo minoico in patria…Sargas gli apparve in una visione sotto forma di gigantesco e feroce minotauro e gli trasmise la dottrina, basata sull'onore, che egli avrebbe dovuto insegnare, come poi fece, agli altri minotauri…Ambeoutin introdusse anche i primi tornei d'armi, grazie ai quali i minotauri avrebbero dovuto fin dalla gioventù coltivare la forza fisica…

- La divisione del regno: Alla morte di Ambeoutin i suoi 2 figli gemelli Mithas e Kothas si contesero il trono in arena, ma dopo un intero giorno di combattimento risultarono pari…Il popolo si divise ed i fratelli, per evitare una guerra civile, decisero di dividere il regno…Mithas governò sulla parte Settentrionale, Kothas su quella Meridionale…

-Invasioni orchese: Il regno dei gemelli non durò a lungo, Kothas morì 10 anni dopo la divisione del regno cadendo da cavallo…Mithas si mosse per mantenere la stabilità nel sud, ma il suo gesto fu interpretato come un'invasione…Impegnando le armate al sud lasciò sguarniti altri fronti dai quali si introdussero gli orchi, di recente unificati sotto un khan carismatico, che distrussero i 2 regni…

- Ricostruzione dei regni: Dopo la Seconda Guerra dei Draghi (2645 PC) i minotauri rovesciarono gli orchi ed iniziarono la ricostruzione dei 2 regni…Gli anziani minoici decisero che sarebbe stato meglio avere un unico imperatore e costituirono il Primo Grande Circo, dove si sarebbe scelto un nuovo imperatore…

- Costituzione del Clero: Bosigarni Es-Mithas vinse il titolo e fu incoronato Imperatore…La sua prima opera fu di far costruire un tempio a Sargas per diffondere la parola del Dio…In seguito costituì il Circolo Supremo, l'organismo governativo che avrebbe diretto gli affari quotidiani dell'impero…

- Nuovo declino: Alla morte di Bosigarni i minotauri iniziarono una serie di scorrerie disastrose…Respinto da nani ed umani l'Impero crollò nuovamente e nuovamente i minotauri si trovarono in schiavitù, prima sotto i nani, poi sotto gli orchi…

- Seconda ribellione: Nel 2485 PC il gladiatore Makel riuscì ad assassinare il Gran Khan degli orchi ed in seguito guidò il popolo nella rivolta che avrebbe quasi sterminato definitvamente la razza orchesca…Liberatisi dal giogo i minotauri fondarono la nuova capitale di Nethosak…

- L'era dei Pretendenti: Makel morì nel sonno, cosa rara per un minotauro, e la sua morte diede il via a l'era chiamata dei Pretendenti, per via della breve durata dei loro regni…Solo l'arciera Jarisi pose termine a quest'era riuscendo a governare per più di 15 anni, in cui fece espandere il popolo via mare…La prima colonia fu chiamataJari-Nyos, in onore dell'imperatrice…

- Terzo declino: I successori di Jarisi adocchiarono il regno elfico di Silvanesti, il cui popolo era impegnato già in un conflitto con gli umani dell'Ergoth…Ma i minotauri furono sconfitti dalla magia…Nelle foreste elfiche rampicanti strangolarono l'imperatore e diversi battaglioni sparirono…Indeboliti da queste perdite inattese furono nuovamente schiacciati dagli orchi, che li schiavizzarono per 200 anni…

- Tremoc e la nuova visione: In coincidenza con la sconfitta dell'Ergoth nel 1791 PC, per opera di Vinas Solamnus, comparve un minotauro di nome Tremoc, il quale aveva attraversato 4 volte Ansalon alla ricerca della sua compagna. La sua dedizione aizzò il popolo al punto tale che quando questi entrò in Arena il suo avversario si arrese senza combattere, evento senza precedenti nella storia della razza minoica…Fu incoronato imperatore e dopo pochi giorni di regno gli apparve Sargas in sogno, il quale lo redarguì…L'amore per la sua compagna era certamente onorevole, ma ora che era imperatore il popolo era la sua famiglia ed a lui doveva la sua dedizione…La visione rese Tremoc più determinato, fondò un Nuovo Circo, rafforzò il regno ed espanse i confini su altre isole…

- La divisione ed il disastro: Tremoc desiderava un passaggio attraverso i terreni orcheschi che desse accesso ai territori umani, mentre il Circolo Supremo chiedeva vendetta verso gli Elfi…Tremoc ingorò il Circolo e si preparò alla guerra con gli orchi, ma prima che queste potesse avere luogo fu trovato assassinato con una lama elfica nel petto…Nuovi duelli imperiali affollarono l'arena, ma nel 1772 PC un mostruoso terremoto scosse l'impero…E' ricordato nelle cronache come il peggior terremoto della storia dei minotauri, la capitale di Nethosak fu divisa in 2 e l'arena sprofondò uccidendo migliaia di spettatori…Morthosak, la seconda città dell'impero, subì pochi danni dal terremoto, ma il caso e le malattie portate dai profughi la condussero in rovina…

- L'invasione di Istar: La ricostruzione dell'impero richiese ai minotauri tempo e risorse, così questi furono facile preda del nuovo regno di Istar, che invase radendo al suolo ciò che della capitale Nethosak era stato ricostruito…Credendo che Morthosak sarebbe caduta altrettanto facilmente il generale Hymdall di Istar invio cavalleria e fanteria, ma il minotauro Mitos guidò il popolo con abili strategie, Hymdall fu catturato e gli invasori furono respinti…Come riscatto per i nemici sopravvissuti Mitos riuscì ad ottenere la liberazione dei minotauri già condotti ad Istar…

- Il regno di Mitos: A partire dal regno di Mitos i minotauri si ritirarono dal resto di Ansalon e la loro arte e la loro cultura furono dimenticate dagli estranei…I più si ricordavano dei minotauri solo per il loro aspetto mostruoso, si diffusero raccontì terrificanti ed i minotauri divennero più temuti che mai senza sollevare un'arma…

- Kaz: Quando la dea Takhisis scatenò la Terza Guerra dei Draghi nel 1060 PC i suoi comandanti videro nei minotauri delle perfette bestie da guerra…Prestando servizio come soldati mercenari i minotauri divennero il braccio destro delle legioni di Takhisis, che però trovarono una forte resistenza negli eredi di Vinas Solamnus…In un singolare episodio collaterale il minotauro Kaziganthi de-Orilg uccise il suo capitano orco e fuggì nella Solamnia…Qui fu salvato dal leggendario Cavaliere Huma con cui strinse un improbabile amicizia…Kaz seguì Huma in guerra e fu lui a trasportare via il corpo del cavaliere dopo che questi ebbe sconfitto Takhisis…

- Ulteriori conflitti con Istar: In seguito alla sconfitta di Takhisis nuovamente i minotauri tornarono ad isolarsi, essi volevano ignorare il mondo esterno, ma fu questo a non ignorare loro…In una disputa con gli elfi riguardo le vie marittime Istar involontariamente provocò i minotauri…L'impero minoico si rifiutò di tollerare la presenza di altre flotte nelle suq acque e nel 645 PC lanciò una feroce aggressione che affondò tanto le flotte umane di Istar che quelle elfiche…

- Nuova schiavitù: istar nei secoli guadagnò sempre più potenza fino a quando nel 94 PC il Re-Sacerdote, con la Proclamazione di Virtù Manifesta, dichiarò intrinsecamente malvagie tutte le altre razze decretando che fossero sterminate o ricondotte alla Luce…Gli eletti di Sargas, non abbastanza forti per reggere l'offensiva Istariana, furono quindi nuovamente condotti in catene fuori dalla loro patria…

- Il Primo Cataclisa: Quello che da tutte le razze di Krynn fu visto come una tragedia fu invece accolto dai minotauri come un giorno di liberazione…Molti minoici perirono, ma i sopravvissuti riuscirono a rovesciare i loro padroni ed in gruppi frammentati si diressero in patria…Nethosak e Morthosak erano pressochè intatte ed il popolo intese questo come un segno che Sargas avesse voluto salvare i suoi figli dal Cataclisma…

- Toroth: Il popolo si riunì per l'ennesima volta sotto un nuovo imperatore, Toroth, che rinsaldò i domini ed espanse i confini fino a nuove isole ed a terreni inesplorati del Courrain…Anche dopo la sua morte, nel 21 DC, il popolo riuscì a resistere alle incursioni dei barbari del mare e, sentendosi incoraggiati, i minotauri presero a riaffollare le coste di tutta Ansalon…

- Ariakas: Nel 340 DC il carismatico servitore di Takhisis Ariakas creò un'armata draconica dove riunì orchi, goblin ed altri esseri…Tra questi anche alcuni minotauri, i quali furono accolti come alleati e nel 353 DC irruppero a Balifor, dalla quale si prepararono ad aggredire gli elfi…Ma con la morte di Ariakas l'esercito Draconico fu distrutto e gli elfi sbaragliarono i minotauri…

- Chot Es-Kalin: Nel 368 DC Chot Es-Kalin prese le redini dell'impero e finalmente riuscì a stabilizzarlo, ristabilendo anche saldi i legami con il tempio di Sargas e rifondando un nuovo e più complesso Circo…Seguendo le tracce di Toroth Chot ampliò ulteriormente i confini dell'imperotanto che nel quindicesimo anno del suo regno l'impero contò ben quattordici colonie, ma in quel quindicesimo anno giunse l'Estate del Chaos…

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License